CO. DOWN. ATTACCO LEALISTA, FAMIGLIA CATTOLICA FUGGE DALLA CASA IN FIAMME

The Five Demands

Newtownards. Il quarto attacco in poche settimane è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso

“Traumatizzata” è l’unica parola che può descrivere Janette Nelson, che nelle prime ore di venerdì mattina si è trovata costretta a scappare da casa sua,  in fiamme dopo un attacco lealista.

Janette ha tre figli: la più grande ha 12 anni, la sorellina 7 e il più piccolo soltanto 2. “Avremmo potuto restare uccisi”, ripete. “Sono ancora terrorizzata, anche i miei figli lo sono. Se non fosse stato per l’allarme antincendio non saremmo qui ora, perché il fumo nero che saliva su per le scale mi stava soffocando”.

“Quando ho visto la porta in fiamme ho preso in braccio mio figlio più piccolo e un telefono, poi sono corsa nella stanza delle bambine e ci siamo rifugiati in bagno. Da lì ho chiamato la polizia, non riuscivamo ad uscire dalla finestra ma i vigili…

View original post 612 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s